Pagina iniziale del sito - supino

Sito non Ufficiale su Supino
Vai ai contenuti

Menu principale:

"Supinonline sito web non ufficiale su Supino inaugurato nel 2006"

Supino, piccolo paese a ridosso dei Monti Lepini, adagiato sotto il Monte Gemma si estende per oltre 35 Km q. Quattromila ed oltre, le unità che popolano il luogo e che rendono il territorio piacevole agli occhi dei visitatori, che ormai da anni nei mesi estivi si riversano sulle spettacolari alture, attraversando a piedi o a cavallo, i sentieri naturali fino alla piana di S. Serena, oppure passeggiando tra i boschi di castagno. Il paese, sorto in epoca medioevale ancora oggi conserva  la magia di quei tempi, lasciando agli abitanti un piacevole e rilassante viver sano. Case in pietra, viuzze nascoste e borghi aggrappati alle pendici dei monti, fanno apparire il paese, di notte illuminandosi, come un piccolo presepe. Un paese che è riuscito negli anni a conciliare lo sviluppo globale con le tradizioni di una volta;ed infatti si possono trovare ancora oggi, molti antichi lavori, tramandati per generazioni da padre in figlio.  Anche la lingua supinese,viene conservata come un ingente patrimonio e parlata inoltre dai bambini che vogliono mantenere vive le tradizioni.Una delle spettacolarità di Supino, è inoltre essere circondato dalle montagne, che salendo  dalla campagna appaiono, d’inverno, imponenti masse  rocciose  ricoperte da  una bianca corona di spuma. In  primavera invece l’atmosfera che circonda il  paese è un’atmosfera gioiosa, ricca di eventi, soprattutto a Maggio, quando le vie del centro storico si ricoprono di piante di azalee che fanno da cornice suggestiva all’antico scenario. Azalee, gentilmente donate per quei giorni dai supinesi, che vengono messe in mostra, insieme a ricami tipici, adabiti da sposa dell’Ottocento e centenarie foto di parenti ciociari.  Altra importante ricorrenza è poi il 10maggio, in cui si festeggia il taumaturgo S. Cataldo, protettore   di Supino, venerato soprattutto nel Lazio meridionale. Grazie a questa festa fanno ritornoa casa molti emigranti,canadesi e americani, che passano qualche settimananella patria natia.Altri eventi, a scopo culturale, che ogni anno si rinnovano sono:Il concorso “Poesia tra le Note”, arrivata alla quarta edizione;
organizzato dal "Comitato Organizzatore Incontro Internazionale di Cornisti "Guelfo Nalli" di Supino" è il concerto dei Cornisti dedicato appunto a Guelfo Nalli, illustre cornista supinese scomparso. Tra gli appuntamenti da ricordare anche la Festa delle Azalee,la Polentata in piazza San Nicola ricorrenza annuale legata alla festa di Sant'Antonio e la manifestazione Il Borgo ritrovato che si svolge nel mese di luglio.

Presentazione di Gloria Maria Rossi.
1 commento
Voto medio: 115.0/5


luigi galieti
2016-08-13 00:44:13
Complimenti per il sito. Volevo fare notare una imprecisione nell'articolo nel quale si cita Giovanna D'Aragona madre di Marcantonio Colonna quest'ultimo non è nato a Nettuno come si sostiene, ma a Civita Lavinia odierna Lanuvio. G.B.Belluzzi, Diario Autobiografico, Napoli 1907, pp.38-40. Il Belluzzi era un famiglio dei colonna e parla della nascita di Marcantonio di Giovanna D'aragona e del suo padre spirituale il vescovo di ischia. Cordiali saluti.
 
Privacy Policy

Privacy Policy

Copyright 2015 www.supinonline.it
Torna ai contenuti | Torna al menu